Avanti con Speranza (2001-2002)

L‘invito di Giovanni Paolo II a riflettere sulle tre persone della Trinità, espresso nella Lettera Apostolica “Tertio millennio adveniente”, è divenuto tema di formazione dal 1997 al 1999 anche per noi dell’ALAM. Abbiamo avuto la possibilità di approfondire la conoscenza del tesoro inesauribile della Chiesa:

  • Cristo, Redentore dell’uomo.
  • Lo Spirito, Anima della Chiesa.
  • Il Padre, ricco di Misericordia verso i suoi figli ovunque dispersi.

Nella solennità dell’Epifania di quest’anno il Santo Padre ha firmato in Piazza S. Pietro una nuova lettera apostolica dal titolo “Novo Millennio Ineunte” , indirizzata all’Episcopato, al Clero e ai Fedeli. Questa sarà tenuta presente per il cammino di formazione dell’ALAM nell’anno pastorale 2001/2002. Il Cardinale Etchegaray, presidente del Giubileo, ha definito questa lettera “la nuova carta di rotta”. In essa Giovanni Paolo 2° indica la via da percorrere ripartendo da Cristo. È infatti Cristo l’unica salvezza e speranza per un’umanità che sembra smarrita. Dopo l’anno giubilare nulla deve essere come prima; dobbiamo infatti investire l’entusiasmo del Giubileo in un dinamismo nuovo, in iniziative d’evangelizzazione, fidandoci della parola del Signore. Siamo chiamati a far fruttificare nel quotidiano la grazia giubilare. È doveroso per noi lanciarsi il futuro che ci attende; il Papa infatti esorta: “Bisogna ora far tesoro della grazia ricevuta, traducendola in fervore di propositi e concrete linee operative. Un compito al quale devo invitare tutte le Chiese locali.” Naturalmente c’è da combattere la tentazione di pensare che i risultati dipendono solo dalla nostra capacità di programmare e di fare. Guai a dimenticare che senza Cristo non possiamo fare nulla.

Scarica il documento (2001-2002 Avanti con Speranza)

Avanti con Speranza (2001-2002)

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *